Pagine

mercoledì 29 agosto 2012

Strascinati di Grazia, con sugo di verdure

Trovate questa ricetta sul mio blog, diciamo un primo esperimento mezzo riuscito, per via del simpatico "gioco" a cui ho pensato bene di partecipare. Si tratta dell'iniziativa di Cinzia, del blog Il ricettariodicinzia.blogspot.it


Dai ci scambiamo una ricetta? In poche parole chi partecipa viene assegnato casualmente ad un altro blog partecipante, i due bloggers così si conoscono, si commentano, diventano lettori l'uno dell'altro e, cosa fondamentale, ognuno sceglie una ricetta dal blog accoppiato che vuole ricreare. Io ho scoperto tutto ciò poco prima del quarto sorteggio, quindi chi di voi è interessato può passare da Cinzia e farsi inserire per il quinto giro...spero proprio che ci sia perchè ho trovato tutto molto divertente!
Io ho potuto così conoscere Grazia e le ricette del suo blog: "Grazie in cucina". Qui trovate il link della ricetta originale degli strascinati.
La ricetta mi ha colpito tra le tante per il semplice motivo che non avevo mai provato a fare la pasta in casa, se non un paio di esperimenti della pasta all'uovo per lasagne e tagliatelle, anche ben riusciti, quindi perchè non cimentarsi in un tipo diverso di pasta fresca? Tra l'altro con un sughetto leggero e estivo di verdurine!


 Gli Strascinati sono una sorta di orecchiette pugliesi, ma molto più grandi e aperte. Diffusi in Puglia ma soprattutto tipici della Basilicata. Si tratta di pasta fresca, senza uovo, come si usa in tutto il meridione. Il nome deriva dal metodo con cui la pasta è modellata, appunto 'trascinata' su un largo piano di legno con le dita della mano. Generalmente gli strascinati si preparano utilizzando tre dita, ma  esistono usi locali che impongono varianti a quattro e, addirittura, a otto dita, che di conseguenza prevedono strascinati molto grandi (fino a oltre 12 centimetri di diametro).
La particolare tecnica manuale consente di avere un lato liscio (quello che è stato a contatto con la tavola di legno, che viene spolverata di farina) e uno profondamente irregolare (quello che è stato a contatto con le dita, che si scollano letteralmente dalla pasta fresca durante la strascinata lasciandone la superficie rugosa e irregolare), che raccoglierà meglio il sugo. Fonte Wikipedia.

La mia "strascinatura" è sicuramente da perfezionare, vi dico che al primo colpo mi sono venuti di dimensioni non proprio omogenee e non abbastanza sottili, forse dovevo strascinarli con più vigore...ma così si rompevano...penso che la prossima saranno orecchiette! ma si sa che le cose si devono rifare e rifare se si vogliono perfette.


Ingredienti:
La regola sarebbe 100 ml d'acqua per 100 g. di farina 0, io per ottenere un impasto omogeneo e della giusta consistenza mi sono trovata ad usare 260 g, di farina 0 e 100 ml d'acqua.
Dosi per due/tre persone.
Per il sugo:
500 g. di passata do pomodoro - 1 zucchina
1 piccola melanzana - 1 cipolla piccola rossa
olio evo, sale, pepe e origano
Alla ricetta originale ho aggiunto: mezzo peperone
1 pugnetto di capperi e olive nere a rondelle

Mettiamoci all'opera:
Per il sugo soffriggere la cipolla in olio evo, aggiungere le verdure a piccoli cubetti, far saltare pochi minuti e aggiungere la passata. Aggiungere sale, pepe e aromi. Far sobbollire per una trentina di minuti e spegnere.
Per la pasta impastare acqua e farina fino ad ottenere una palla liscia, non aggiungere l'acqua tutta in una volta. Formare dei bastoncini, coprire con un canovaccio e far riposare un oretta. Tagliare i bastoncini in piccoli pezzettini e trascinare velocemente con le dita sul piano infarinato.
Buttare in acqua bollente salta e scolare appena vengono tutti a galla, buttare nella padella con il sugo per insaporire (meglio perchè nel piatto è più difficile mescolare bene il sugo).

14 commenti:

  1. Mi piace l'iniziativa di Cinzia e non ti nascondo che mi piacerebbe provare. Gli strascinati non ti sono venuti male e legano molto bene con quel condimento.Bravissima.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. dai prova! passa da Cinzia a curiosare!!

      Elimina
  2. Con la pasta fatta in casa bisogna perseverare. E' questione di tecnica e in effetti fare le orecchiette e gli strascinati non è proprio semplicissimo..io, da pugliese, ho avuto una grandissima insegnante..la mia nonna Maria..ma sono certa che ti perfezionerai e che riuscirai a fare anche tu la pasta perfetta :)
    Il condimento è strepitoso :)
    Ti abbraccio forte e ti auguro buona giornata !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh io non ho avuto nonna maria!!! infatti a me viene tranquillamente la pasta all'uovo che usa molto di più qua! si dai, mi perfezionerò!
      Ciao!!!

      Elimina
  3. Ciao,direi che sei sulla buona strada ..mi piace che tu abbia scelto questa ricetta per lo scambio.
    Io sono un po' indietro con la scelta anche perchè in questo periodo sono via ,poi ritorno sto facendo delle ferie a bocconi ,dalla prossima settimana sarò più stabile e cucinerò la ricetta che sceglierò.
    Buona giornata :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! dai! almeno sono sulla buona strada!!! ok, aspetto di scoprire la ricetta che scegliera ;)

      Elimina
  4. UNA SORPRESA PER TE...Spero piacevole!
    Fai un salto nel mio blog e leggi il mio ultimo post!
    A presto, un abbraccio!

    RispondiElimina
  5. Ciao Claudia, che bella questa iniziativa!
    Io ho provato solo una volta a fare la pasta ma non è stato un gran successo, ci devo riprovare...
    Questo sugo con le verdure mi piace molto!! Un bacione!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la prima volta non è mai un gran successo, a meno che non sia qualcosa che per anni hai visto fare a chi ha grande esperienza come le nonne o le mamme...bisogna provare molte volte...lo stesso è stato per ottenere la pèasta per la pizza come la volevo, decine di volte per prendere la mano perfetta

      Elimina
  6. Carina questa iniziativa, hai fatto una ricettina davvero sfiziosa.. Mi piacciono tanto anche le aggiunte che hai fatto al sugo! Poi la pasta fatta in casa ha sempre un sapore particolare e buonissimo:)
    Baci a presto:**

    RispondiElimina
  7. Che simpatica iniziativa e che bella ricetta molto gustosa, bravissima!!!
    Baci

    RispondiElimina
  8. Sono felice che ti sia divertita, certo che ci sarà il quinto sorteggio, sono tornata stanotte dalle ferie, sono io quella in ritardo...vado subito ad aggiungere la tua ricetta all'elenco delle copiate e il tuo blog in quelli pronti per il sorteggio!!!
    Grazie, ah! a me non sono un'esperta, ma i tuoi strascinati mi sembrano veramente belli.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  9. Ciao! Io ho provato il condimento alla cremasca sono ottimi. Te lo passo. Amaretti ben sbriciolati , grana gratuggiato un pochino di noce moscata . Buon burro spumeggiante con foglioline di salvia . Mescolare bene il tutto con la pasta ... non proprio dietetici ma per una volta... goduriosi . Ciao alla prossima

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ecco, finalmente ho trovato il commento postato! mi segno il suggerimento per la prossima volta che provo a farli!

      Elimina

Mi fa molto piacere sapere che sei passato da me, ancora di più sarei felice di sapere il nome e le opinioni di chi mi legge, di poter dare un consiglio o riceverne di nuovi!