Pagine

domenica 26 agosto 2012

Spianata al caprino e pomodori secchi

Buona domenica! Il dolce ve lo lascio domani, oggi vi posto una spianata (focaccia o torta salata, qual dir si voglia) che avevo fatto all'inizio dell'estate, una delle prime ape-cene sul balcone con birra fredda. Inutile dirvi che è saporitissima e niente male.
Se diffidate dallo strutto potete sostituirlo con il burro, l'impasto viene ugualmente bene anche se con lo strutto la consistenza è più morbida e il sapore differente (diciamo la verità, il burro rende la spianata meno saporita). Io colgo l'occasione per esprimere di nuovo il mio disprezzo per chi, nel mio ultimo post in cui veniva elencato lo strutto tra gli ingredienti, mi ha commentato con fare di superiorità e denigratorio, augurandomi di scoppiare (le arterie o non so cosa, non mi ricordo) per il mio strutto ed etichettandomi come un'ignorante. Tu, se mi devi commentare, è per dialogare con me e mi troverai ben disposta la confronto, sempre...se è per insultare evita. Cambia blog, leggi un blog di cucina vegetariana e salutista, e fai i complimenti all'autore del blog che ti piace! O scrivi un tuo blog, in cui esponi il tuo pensiero con i toni che più preferisci...
Io ho acquistato lo strutto una sola volta nella mia vita per fare le piadine romagnole seguento la ricetta tradizionale, e ho specificato nei miei post che sono quei prodotti di certo non all'insegna della salute, che si usano eccezionalmente, ma che per certe ricette si devono sdoganare....inoltre rispetto gli animali, essendo lo strutto grasso animale, lo considero meno "etico" di un burro o di un grasso vegetale, ma ritorno sempre al solito punto, non lo compro tutti i giorni e non sono di certo quella persona che consuma solo carne di qualità, che ne compra a chili, che se ne frega...cerco di essere un consumatore equilibrato che non contribuisce all'industria selvaggia.
Detto questo, non sono vegetariana, non sono così nobile, mi piace la carne, sono egoista e non rinuncio...al pollo arrosto, alle ricette etniche con il petto di pollo e le spezie, alla pancetta nella pasta, alle ricette con la salsiccia, all'hamburger o al kebab, a un trancio di salmone....
Scusate il papiro! Passo alla ricetta, i pomodori secchi e le olive in questa spianata stanno benissimo!



Ingredienti:
320 g. di farina - 160 ml d'acqua
60 g. di strutto - 2 cucchiaini di sale
1 bustina di lievito di birra secco
Per farcire...
2 caprini leggeri Mauri (160g.)
2 uova - 3 cipollotti rossi
6 pomodori secchi morbidi - origano qb
1 cucchiaio abbondante di olive verdi a rondelle
sale e pepe qb.

Mettiamoci all'opera:
Per l'impasto serve semplicemente impastare tutti gli ingredienti insieme fino ad ottenere un impasto omogeneo, senza impastare più del necessario. Fa fatto riposare una mezz'ora a temperatura ambiente, coperto.
Stendere la pasta all'altezza di poco più di 1 cm, spostatare in una teglia o pirofila di dimensioni adeguate.
Affettare a velo i cipollotti e far ammorbidire in padella con un filo d'olio, aggiungere poi i pomodori tagliati a striscette e le olive a rondelle, saltare qualche istante  e spegnere. Distribuire gli ingredienti sulla pasta.
Sbattere il caprino con l'uovo, sale e pepe, e versare sopra alla spianata.
Infirnare a 200° per 25 minuti.


 Se lo tagliate a piccoli cubetti, invece che a tranci come si vede nella mia foto, è un ottimo finger food. Soprattutto se serivito tiepido, non caldo ma tiepido...

Con questa ricetta partecipo la contest "Un pic-nic in riva al mare" di Lucia del blog Sapori di casa mia

26 commenti:

  1. Questa spianata... Ci sono due dei miei ingredienti preferiti: il caprino ed i pomodori secchi. E chi resiste? Ho l'acquolina!!!
    La proverò, non appena trovo lo strutto che, non sarà salutare, ma quando ce vò... (sono pienamente d'accordo con te... su tutto!).
    Un bacione e buona domenica
    Sarah

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie!!! anche il caprino di bufala della mauri è buonissimo, se non l'hai mai provato puoi approfittarne per questa ricetta, dato che sei un amnte del prodotto!! caiooo

      Elimina
  2. Piena solidarietà per quanto riguarda l'utilizzo dello strutto per le ricette in cui è insostituibile, da bolognese (e fino a pochi decenni fa qui si usava praticamente solo quello perchè costava poco e il burro lo usavano solo i signori) posso assicurare che le crescentine fritte in olio sono molto più pesanti, lo strutto ha un punto di fumo molto più alto.
    Ottima la tua spianata, copio la ricetta assolutamente!!!
    Ciao, Sara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie del supporto e ora...devo provare le crescentine!!! da amante della cucina e da persona senza pregiudizi se uno mi presneta una cosa nuova, io la provo e quindi fritta nello strutto!!! a presto!

      Elimina
  3. con lo strutto deve essere morbidissima e quanto è lievitata bene!!! mi piace:-)

    RispondiElimina
  4. Ciao sono solidale con te e credo che non sia possibile sostituire alcuni ingredienti da ricette che hanno una loro tradizione. Farle cambiando quegli ingredienti porterebbe solo ad un risultato completamente diverso. L'ideale secondo me sarebbe quello di mangiarne un po' meno e di non farne un uso smodato.

    P.s. : Se ti va puoi passare nel mio blog e siccome sto partecipando ad una sfida contro un'altra blogger potresti esprimere la tua opinione sui due piatti proposti con un voto ad una delle due.

    Grazie e un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! grazie della solidarietà motivata....arrivooo da teee

      Elimina
  5. Claudia lascia perdere certa gente... Pensa che mia zia faceva lo strutto avendo i maiali, equando andavo a trovarla mi faceva le patatine fritte con quello, lo so anche io che e' una bomba ma vuoi mettere la bonta'?! supercroccanti e con un'altro gusto moolto ma mooolto piu' buone:-) secondo me non succede nulla se lo si usa non e' che ne mangiamo a vagonate tutti i giorni:-) per cui ben venga la spianata!!!!
    un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hai ragione sul lasciar perdere, ma il fatto di mettere commenti sgradevoli e gratuitamente denigratori su uno spazio altrui...che rabbia! Immagino che abbia le sue qualità per i fritti, è un uso saltuario! non quotidiano! non uccide...è la quantità che fa il veleno ;)

      Elimina
  6. Mi stupisce dell'esistenza di alcune persone! Per me ogni ingrediente in cucina è speciale!Quindi ben venga l'utilizzo dello strutto!Pensa che mia nonna ci friggeva le patere e ti dirò che patate come quelle non ne ho mai più mangiate in vita mia!
    Io sono favorevole agli esperimenti e alle novità!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si... ogni ingrediente in cucina va sperimentato e conosciuto, è un apertura mentale che porta a scoprire cose nuove e valutarle di persona...e comunque un pò di rispetto e tolleranza per gli altri!!! ciaooo

      Elimina
  7. Ciao Claudia! Sono pienamente d'accordo con te... e poi, il rispetto viene prima di tutto!!!
    Questa spianata mi piace molto, ho riscoperto solo recentemente i pomodori secchi, non li ho mangiati per anni ma ora ho scoperto che mi piacciono...il caprino invece lo adoro!!!
    Buona domenica

    RispondiElimina
  8. La prima cosa che mi viene in mente dopo aver letto il tuo sfogo è che la mamma dei cretini è sempre incinta (ed ormai i suoi figli hanno invaso pure il web)! Ci sono cibi tradizionali che vogliono assolutamente lo strutto: se lo sostituisci con burro od olio non è la stessa cosa!!! Prendi il dolce più famoso del Salento, per esempio: il pasticciotto. La pasta frolla si fa con lo strutto, perché la ricetta è antica (del Settecento, pare) e non ammette altri tipi di grassi! E' chi ha scritto un commento del genere l'ignorante ed io, al suo posto, correrei a nascondermi! Non ti curar di loro... ma leggi e passa! ;-) Questa spianata CON LO STRUTTO è super stuzzicante: la proverò! Per finire, grazie per la solidarietà che mi hai espresso: anch'io ieri ho trovato un commento che avrei preferito non trovare (di un'anonima, guarda caso, che diceva di aver scritto un romanzo "molto simile al mio" e di essere intenzionata a pubblicarlo). Ho dovuto consultare un avvocato. Un abbraccio!

    RispondiElimina
  9. Come prima cosa voglio commentare questa spianata..semplicemente divina..in secondo luogo, appoggio il tuo sfogo, perché c'è modo e modo per esprimere le proprie opinioni. Ed in particolare non è corretto sparare a zero nei confronti di chi non si conosce dando per scontato che sia un consumatore poco attento o poco consapevole. Ognuno di noi fa delle scelte..ed è giusto rispettare il prossimo, in particolare quando con le sue scelte non turba la nostra esistenza..ti abbraccio

    RispondiElimina
  10. Assolutamente da provare!!!!!! Gustosissima e appetitosa questo è sicuro!!!! Baci

    RispondiElimina
  11. lascia perdere i commenti maligni, sono spesso dettati da chi è profondamente invidioso o non può permettersi simili bontà!...Le tue scelte culinarie non devi giustificarle,lo strutto quando ci vuole ci vuole! Qui è giustificatissimo, sono sicura che questa spianata abbia un sapore spettacolare! Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hai ragione, non dovrei giustificarmi!!! però si deve capire che le zioni degli altri hanno dietro dei pensieri, come spesso quelle di tutti, non so io!!!!
      grazie!!!

      Elimina
  12. Mah guarda, sul web si trova di ogni. La regola base del rispetto reciproco molti l'hanno dimenticata da mò. A me piace mangiare carne, ti senti tanto figo perchè rinunci alle proteine animali? Benissimo, ma non venire a rompere a me, che c'è di tanto complicato? Comunque io ho aggiunto la moderazione ai commenti per una ragione simile a questa...
    E comunque se vuoi saperlo la tua focaccia è magnificamente appetitosa!
    Un bacione:**

    RispondiElimina
    Risposte
    1. vivi e lascia vivere è la mia filosofia, insieme alla tolleranza altrui...ma non è la filosofia di tutti!!!
      grazie! a presto!

      Elimina
  13. Credo sia davvero una delizia questo piatto!
    Complimenti!

    RispondiElimina
  14. Ciao Claudia, grazie della visita, che ricambio con molto piacere. Che bello il tuo blog, questa ricetta mi piace molto ed ho già visto dei dolci speciali, la tua panna cotta e un clafoutis alle ciliege che mi sono segnata, deve essere buonissimo.
    Da oggi ti seguo. Torna presto a trovarmi! Ciao.
    Antonella di cioccomela.blogspot.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. che piacere!!! fammi sapere se fai i miei dolci, non solo i complimenti, voglio anche le critiche!!!! a presto da te!!!

      Elimina
  15. Ciao Claudia e complimenti per il tuo delizioso blog: mi sono unita ai tuoi lettori fissi, così da non perdermi le tue prossime realizzazioni. E mi sono stampata la tua ricetta della spianata, ha un'aspetto davvero favoloso e, per quanto rigurda lo strutto, a Roma si dice... quando ce vo'... ce vo'!!! Non ci penso proprio a sostituirlo con il burro, te la copio come da ricetta originale! Grazie e buon inizio di settimana!

    RispondiElimina

Mi fa molto piacere sapere che sei passato da me, ancora di più sarei felice di sapere il nome e le opinioni di chi mi legge, di poter dare un consiglio o riceverne di nuovi!