Pagine

lunedì 15 ottobre 2012

Torta magica al cioccolato, senza senza....

Quando ho visto questa torta su un blog che è una garanzia, ovvero qui da "Araba felice in cucina", mi sono detta che pur nella sua improbabilità di ricetta la dovevo provare, così strana come torta che non potevo resistere. E poi, bisogna dire, è una torta che proveniene dal libro di Martha Stewart "Everyday food", la torta si chiama "busy day chocolate cake".
La sua particolarità è che si tratta di una torta senza burro, senza uova, senza latte, senza lievito e...senza la ciotola per amalgamare il tutto! Solo cacao, farina, zucchero e acqua!
Vi sembra una cosa improponibile? Invece sappiate che, perlomeno il giorno successivo alla sfornata, avrete una torta soffice, umida al punto da ricordare una torta cioccolatina ma più leggera, cioccolatosa e buona. Mentre la mescolavo, direttamente nella teglia appena unta di olio, scuotevo la testa...invece l'impasto è risultato perfettamente omogeneo, mi sono stupida della sua bontà.
Il lievito viene sostituito da un cucchiaio di aceto bianco e un cucchiaino di bicarbonato di sodio, queste due cose sono sufficienti per far gonfiare la torta come se ci fosse almeno mezza bustina di lievito per dolci, vi assicuro che l'aceto evapora completamente nel corso della cottura ed è impercettibile, fidatevi.
La mia non è venuta come una "torta sottiletta", ho usato lo stampo rotondo da 22 cm come da suggerimento, ma mi è venuta una torta abbastanza alta, la annoto come cosa positiva.
Se la usate per la colazione è ideale, sia perchè con due mosse si prepara anche la sera tardi senza sporcare quasi nulla, e perchè insieme ad un pò di caffè o latte non servono particolari accompagnamenti, non l'ho trovata asciutta, anzi! Io ho usato lo stampo antiaderente bello unto, ma l'ideale è tagliarla direttamente nella teglia con un coltello adeguato, perchè si appiccica al fondo e non è facile estrarla dallo stampo.
Ho aggiunto qualche goccia di cioccolato la latte e qualche mandorla a granella, così lo resa un pò più accattivante ;)

 

Ingredienti:
170 g di farina
170 g di zucchero
3 cucchiai colmi di cacao amaro 
1 cucchiaino di bicarbonato
mezzo cucchiaino di sale
6 cucchiai di olio di semi (io olio evo e stava benissimo)
1 cucchiaino di estratto di vaniglia 5 ml (io vanillina, 1 bustina)
1 cucchiaio di aceto bianco (fondamentale)
250 ml di acqua
30 g. di cioccolato fondente e 30 g. di mandorle (facoltativo)
teglia rotonda da 22 cm di diametro o stampo 20 x 20

Versare nella teglia, antiderente e unta d'olio, farina, sale, zucchero, bicarbonato e cacao, dare una mescolata.
Aggiungere, direttamente nella teglia e al centro, olio, acqua, aceto ed estratto di vaniglia. Dare una mescolata con la frusta, ci vuole quella in materiale plastico o ricoperta di silicone per non graffiare la teglia).
Io ho aggiunto sulla suoerficie cioccolato e mandorle tritati al coltello.
Cuocere a 180° per 30-40 minuti: io 35 minuti a 180° e poi 10 minuti a forno spento ma ancora chiuso.


Buona settimana a tutti :)

32 commenti:

  1. Unbelievable, direi!
    Per curiosità la proverò, magari quando mia madre non è in casa a darmi della pazza e posso far sparire le prove in caso di fallimento XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma il fallimento è impoassibile, basta creare il miscuglio e via, come potresti fallire?!
      :)

      Elimina
  2. Dai!!! Una torta così tutti la vorrebbero mangiare!!! Sei stata bravissima!!!

    RispondiElimina
  3. L'araba fenice ci ha fatto letteralmetne impazzire con questa torta!

    RispondiElimina
  4. Se lo dici tu ci credo! Di solito non mi fido delle ricette "senza" perchè i dolci senza grassi che dolci sono? Sì sì lo so che sono troppo golosa :-P
    Un bacio a tutta la famigliola allargata!
    P.S. A quando un post in cui ci racconti la storia della nuova arrivata? ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è vero, i dolci senza spesso non vale la pena farli, verissimo!

      Elimina
  5. posso averne una fetta al volo?!? :)

    RispondiElimina
  6. senza senza ma con tutto! wow ma è facilissima e bellissima, che colore cicoccolatoso..gnammy!da provare assolutamente!!Rubo e gnammy!buona giornata cara!!

    RispondiElimina
  7. Ciao Claudia :) Stefania è una garanzia ma tu non sei da meno! :) Questa torta mi incuriosisce molto, deve essere squisita! La proverò! ;) Complimenti e un bacione, buona settimana anche a te! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è buona è buona garantisco! come se non bastasse la garanzia della fonte!!!

      Elimina
  8. Caspita..si percepisce il tuo entusiasmo...mi hai incuriosita parecchio...e io, con il cioccolato ci vado a nozze ;) Buona giornata !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è vero, mi ha entusiasmato :)
      molto strano come procedimento! Baci!

      Elimina
  9. Strana preparazione ma deve essere molto buona, guarda che foto!

    RispondiElimina
  10. Molto curiosa questa torta, l'aspetto è ottimo quindi non mi resta che provarla!!!
    Un bacio e buona settimana.

    RispondiElimina
  11. ....cara Claudia! Leggevo il titolo del tuo post pensando che avevo letto di una torta simile e che allora le dovevo provare entrambe queste ricette...poi leggendo il post scopro che si tratta della stessa e allora ho pensato che sono decisamente obbligata a provarla anch'io! Ma come t'è venuta bella!!! mi piace anche l'aggiunta personale che hai inserito! buona settimana cara Claudia

    RispondiElimina
  12. Ciao Claudia! Dopo aver visto questa fantastica torta da Stefania ora trovo questa tua splendida versione!!! Anch'io ce l'ho nella lista delle cose da fare, la devo provare assolutamente!!! Un bacione

    RispondiElimina
  13. Che bello... per un'intollerante al lattosio come me, senza latte e senza burro è la salvezza!

    Baci :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a tutte! è buona, provatela!
      @ Marina, eh si, è perfetta per chi ha intolleranze e che comunque non vuole rinunciare a farsi un dolce che sia degno di questo nome!!!

      Elimina
  14. hahahah mi domandavo se poi era una torta senza...torta :P :D scherzo bravissima ottima idea!

    RispondiElimina
  15. senza niente ma di sicuro non senza gusto...sono rimasta a bocca aperta,questa la provo...grazie per la ricetta e buon lunedi:)

    RispondiElimina
  16. Anche io l'ho fatta, solo che ho aggiunto le gocce di cioccolato e pensavo che per questo motivo mi fosse rimasta attaccata alla pentola. Ora leggo che è successo anche a te. Io voglio riprovare a farla senza le gocce e infarinando la teglia, forse così riuscirò a sformarla. Il sapore è comunque ottime, io l'ho conservata in frigo e si è mantenuta per diversi giorni. Un abbraccio!!!

    RispondiElimina
  17. L'aspetto è ottimo!
    Direi che è da provare! :)
    Baci!

    RispondiElimina
  18. Claudia, dimenticavo... se passi da me c'è una sorpresa x te! http://clarapasticcia.blogspot.it/2012/10/cavolfiore-filante-e-croccante.html a presto, Clara

    RispondiElimina
  19. L'ho vista anche io dall'Araba e in effetti mi incuriosiva moltissimo! Adesso che anche tu l'hai provata, possiamo dire che l'esperimento è riuscito!!!
    Mi sembra ottima!
    Un bacione cara!

    RispondiElimina
  20. questa torta è veramente curiosa... mi fai venire voglia di provare... adesso!

    RispondiElimina
  21. Per me l'araba e' una garanzia , ho provato varie ricette sue e sono sempre perfette!
    La tua versione con la granelle mi piace davvero molto!!!
    Baci

    RispondiElimina
  22. fantastica, questa la provo di sicuro,un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  23. l'avevo vista dall'Araba e l'avevo già messa nelle cose da fare, non si scappa, bisogna provarla per forza! :)

    RispondiElimina
  24. Caspita che meraviglia!
    Non la conoscevo ... ma qui c'è sicuramente un tocco magico!!!
    Mi era sfuggita dall'araba ... ma sono contenta che l'hai proposta tu!
    Un bacioooo

    RispondiElimina
  25. SOno venuta a vederla, che dire...qui ne siamo dipendenti. E si litiga il primato con quella alla Nutella ;-)

    RispondiElimina
  26. Questa la devo proprio provare! Non vedo l'ora di assaggiarla!

    RispondiElimina

Mi fa molto piacere sapere che sei passato da me, ancora di più sarei felice di sapere il nome e le opinioni di chi mi legge, di poter dare un consiglio o riceverne di nuovi!