Pagine

lunedì 8 ottobre 2012

Farfalle con crema di zucca e porri al curry

Vi racconto una piccola avventura domenicale, poi passo alla ricetta che comunque ha bisogno di pochissime presentazioni.
Ieri faccio il mio solito giro col cane e incappo in un grosso cane nero, pelle e ossa, spaventatissimo, che ci ringhia e poi si butta nel canale per scappare da noi. Mi sono resa conto che non potevo far finta di nulla così dopo un nano secondo ero al telefono con il numero verde dei carabinieri per le segnalazioni...
Sappiate che funziona così: mi passano l'accalappiacani di turno "signora (che già poteva chiamarmi ragazza) lei è in grado di immobilizzare o confinare il cane per 45 minuti il tempo che arriviamo, altrimenti noi non usciamo dato il rischio di venire per nulla, perchè il cane spaventato scappa"...mmh....bene...pensavo che anche quella parte fosse il loro lavoro, ma non finisce lì "signora per esperienza è meglio lasciar perdere", ero un pò allibita.
Qualsiasi persona normale penso che sarebbe tornata a casa sua, io invece "la richiamo fra un pò". Parto in corsa, una corsa di 30 minuti solo per raggiungere la posizione dove era il cane, la mia arma tre pezzettini di wusterino, è una lei ed è spaventatissima, quando vede il cibo la fame prende il sopravvento e non scappa, ma ci tiene lontano. Nel frattempo ho anche arruolato una signora che passava di li, che mi ha gentilmente prestato il guinzaglio del suo cane (il mio era ancora dall'altra parte del canale con il mio ragazzo).
Alla fine la mia tattica è stata questa, gli faccio prendere un wusterino dalla mano aperta, lei lo fa, al secondo le do una piccola carezza sotto il mento e lei regisce bene (sta li mezzo secondo in più e poi scappa), al terzo wusterino le metto intorno al collo il guinzaglio fatto su come un collare a strozzo (che odio, ma era un'emergenza). Riesco anche a farla camminare con me, prima però si dibatte molto e alla fine si mette a terra dato che io la tengo senza mollare, mi siedo, la accarezzo e quando capisce che non le voglio fare nulla chiude gli occhietti stremata, che tristezza mi faceva.
A quel punto richiamo, dico che ho "immobilizzato il cane", dò l'indirizzo di casa mia, finisce tutto bene anche se il suo futuro prossimo è il canile, per tenerla da me era troppo troppo grossa.
Stamattina mi sveglio con in mente il suo musetto che chiudeva gli occhi e mi scende una lacrima per il pensiero della sua brutta avventura, della sua paura e della sua confusione...ma di me stessa sono fiera! Io sono malata di cani, li amo troppo, farei di tutto.
La pasta, semplice semplice, porro saltato in padella e una crema fatta con zucca, panna e curry, molto buona.
L'idea per la crema l'ho presa da qui, un blog a me molto caro.



Ingredienti:
1 porro
100 g, di zucca cruda a cubetti
80 g. di zucca al vapore
80 ml di panna da cucina
1 cucchiaino di curry in polvere
220 g. di farfalle (o altro formato a piacere)
olio evo, sale qb

In una padella saltare la zucca a cubetti e il porro a rondelle con un filo d'olio, salare e appena sono morbidi spegnere.
Buttare la pasta e nel frattempo frullare la zucca cotta al vapore con la panna, aggiungendo il curry sciolto in un cucchiaio di acqua di cottura della pasta.
Scolare le farfalle, saltarle in padella con le verdure e aggiungere la crema. Ecco fatto!


Con questa ricetta partecipo al contest di Staffetta in cucina dedicato alla zucca!


24 commenti:

  1. Anche a me è capitato di trovare naturale adoperarmi per un salvataggio o comunque aiutare animali in difficoltà ed anche io ho trovato pochissima disponibilità da parte delle istituzioni...il lavoro grosso lo devi fare prima tu poi forse intevengono!Per fortuna è finita bene, speriamo che qualcuno lo adotti! Parlando delle tue farfalle hanno un bellissimo colore ed immagino che la zucca ed il curry gli abbiano dato un bel saporino!!! Brava! Ciao Marina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la speranza è che le persone abbiano sempre la voglia di fare la loro parte, altrimenti....che tristezza...
      Grazie cmq! ciaooo

      Elimina
  2. ho giusto giusto un porretto che vaga da giorni in frigorifero, e la tua posta è un ottima idea veloce per il mio maritino. bravissima,e felice di conoscerti ciao kiara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. piacere mio!!! grazie di essere passata me!

      Elimina
  3. Cara signora lei ha un cuore grandissimo e ha tutta la mia stima per il bellissimo gesto che ha fatto....Da un blog bellissimo ti sei ispirata per un sugo cremoso (come piace a me) e quindi bellissima e golosa!!!bravissima per tutti! tanti baci e buona giornata signora!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. secondo me è chi non l'averbbe fatto che ha un cuore un pò menomato, almeno provarci, poi uno può non riuscire, ma fregarsene è indice di un cuore a metà!!!!

      Elimina
  4. Davvero un piattino interessante, da provare!
    complimenti!
    Buon lunedi!

    RispondiElimina
  5. Però..sei stata bravissima e anche coraggiosa..brava !!
    E questo piatto ha dei colori che mettono tanta allegria :)
    Buona giornata !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. coraggiosa non mi sia ddice proprio ;)
      cmq grazie, baci!

      Elimina
  6. Non è da tutti comportarsi come te, bisognerebbe prendere esmpio.
    L'abbinamento porri-zucca per me è un must, faccio spessissimo il risotto. Ma la tua crema è fantastica e non avevo mai preso in considerazione l'aggiunta del curry! Complimenti e grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io spero che le persone che l'avrebbero fatto siano tantissime!!!
      grazie, a presto!

      Elimina
  7. ...Claudia, anch'io ho la tua stessa speranza...altrimenti, x davvero, che tristezza!

    mi piace questa ricetta, molto particolare e stuzzicante

    RispondiElimina
  8. Claudia, sei un esempio per tutti!!! Anche a me una volta è capitata una cosa simile ma per fortuna era scappato di casa e abbiamo trovato subito i padroni!!! Anch'io amo i cani alla follia!!!
    La pasta è deliziosa...curry e zucca li devo assolutamente provare!! Un bacione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche io mi sono guardata un pò intorno nella speranza ci fosse un padrone :(

      Elimina
  9. semplicemente fantastiche! e quella crema *__* che fame mi è venuta/tornata :D ha ha ha bacione e buona settimana!

    RispondiElimina
  10. Brava Claudia ad aver aiutato il pelosetto >_<
    LA ricettina è sempre speciale!
    Ti mando un bacio grande grande

    RispondiElimina
  11. ciao,ricambio con piacere la tua visita,ti faccio i complimenti per il piatto e per il post,anche io adoro i cani e mi aggiungo volentieri ai tuoi lettori :-)

    RispondiElimina
  12. Brava Claudietta.. fare qualcosa per qualcun altro che sia un cane o una persona allieta la giornata:) povera cagnina, ora speriamo che trovi un buon padrone.. La zucca mi piace chissà che buona la tua pasta.. un bacione:*

    RispondiElimina
  13. Ma che cara che sei stata ... e che coraggio.
    Io ho un cagnolino ed adoro i cani in generale ma se ne trovo in giro uno senza guinzaglio mi prende la paura (forse anche perchè un cane a tutta velocità qualche anno fa mi è venuto addosso mentre correvo ed a momenti mi spacca un ginocchio) ...
    Io ho avuto invece una brutta esperienza con un gattino piccolissimo trovato sotto la pioggia abbandonato dalla mamma ... ho incominciato a chiamare tutti i gattili della mia zona e nessuno l'ha voluto perchè ovviamente dava da fare e bisognava dargli da mangiare ogni tre ore ...
    Me ne sono occupata io o almeno ho tentato .. ed ovviamente è venuto a mancare ... mi sono sentita morire e tutto perchè forse non sono riuscita a dargli il giusto calore e la pappa di cui aveva bisogno ... che tristezza :-(
    Che buona la tua pasta ... anche io ieri a pranzo ho realizzato un primo piatto con la zucca, che telepatia!
    Un bacione tesoro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. immagino che brutto vedere il gattino che non ce l'ha fatta, ma almeno lo stavi aiutando :(

      Elimina
  14. Hai fatto un gesto bellissimo! Speriamo che in canile si trovi bene...
    Grazie per la tua ricetta e da oggi ti seguiamo anche noi ;)
    A presto

    RispondiElimina
  15. ciao Claudia! sono passata per leggere la ricetta che ho visto nella lista del contest di Staffetta in cucina e poi invece ho letto di un fiato il racconto della tua avventura. Io non amo particolarmente i cani perchè mi fanno paura da sempre, anche se abbiamo avuto per tanti anni un dalmata, Axel detto Buby, che avevamo preso per nostra figlia che invece li ama tantissimo!! la nostra era cmq una convivenza intelligente fatta di rispetto reciproco e di affetto. Ti dico questo perchè sono stata colpita dall'amore che traspare nel tuo racconto, ti fa onore quello che hai fatto a dispetto del dovere dell'accalappiacani, e quella cagnetta è stata fortunata ad avere incrociato te.
    ops, poi ho letto anche la ricetta, bella, complimenti!!!
    Come non unirmi al tuo sito??!!
    Se ti va passa a salutarmi
    ciao :-)))

    RispondiElimina

Mi fa molto piacere sapere che sei passato da me, ancora di più sarei felice di sapere il nome e le opinioni di chi mi legge, di poter dare un consiglio o riceverne di nuovi!