Pagine

giovedì 18 ottobre 2012

I Meini

Questa è una delle prime ricette che ho fatto in assoluto, credo la seconda dopo la pasta frolla, o la terza dopo la frolla e la torta di mele...insomma non so se ho fatto prima i meini o la torta di mele, ma di sicuro appena dopo le scuole medie.
Questo biscotto un pò rustico è tipico della lombardia e nei ricettari si trova con varianzioni nella preparazione a seconda che il ricettario sia milanese, piacentino, lodigiano e così via. La ricetta che riporto era su un vecchio libro di cucina piacentina, è la ricetta che ho sempre fatto i primi di novembre, ogni anno.Infatti qui è usanza preparare i meini per la festa di ognissanti.
Ci sono due possibili sotrie per questo biscotto.
La prima riporta al periodo della signoria viscontea e narra che il capitano Visconti sconfise i briganti che infestavano le campagne milanesi e così i braccianti festeggiarono con i prodotti al momento a disposizione: dei pani fatti con la farina di miglio, la più coltivata al tempo, e panna dal latte. L'aggiunta dello zucchero, del lievito e l'aspetto di biscotto dolce arriva in seguito, nel corso del tempo nelle epoche successive.
La seconda storia associa i meini alla celebrazione del 23 aprile giorno di San Giorgio, protettore degli eserciti e dei lattai, a Milano il 23 aprile concideva nel passato con il giorno di rinnovo dei contratti dei lattai, ed era usanza che questi offrissero una tazza di panna alla popolazione e nacque così la tradizione di preparare dei dolci per accompagnarla.
Prima della ricetta vi aggiorno sulla cagnolina: da quando ha inziato a piangere un pò quando esco o vado a letto la amo un pò di più, inizia a salutarmi allegramente e mostrarmi il suo attaccamento e adesso sono più felice, poi il fatto che sia sicura e autonoma è un vantaggio perchè piange e si lamenta davvero pochissimo. C'è ancora un pò di freddezza, diciamo che lei ama il mio ragazzo e il mio cane e io pure!! Ma almeno questo mi rende più facile concentrarmi sull'educazione che gli voglio inculcare, sono un pò un generale, ma ragazze qui tutto fila liscio! Ciao!




Ingredienti:
140 g. di fairna 00
160 g. di farina di mais fioretto
1 uovo e 1 tuorlo
100 g. di burro fuso
100 g. di zucchero semolato
pizzico di sale
mezza bustina di lievito vanigliato
due dita di latte tiepido

Sbattere le uova con lo zucchero e il pizzico di sale, con frusta a mano, fino ad ottenere un composto chiaro. Aggiungere il burro fuso e sbattere ulteriormente.
Aggiungere le due farine e mescolare con cura. Per ultimo aggiungere il lievito sciolto nel latte, che si gonfia e fa schiuma.
L'impasto sarà molliccio e poco lavorabile, così deve essere! Metterlo a cucchiaiate molto distanziare sulla carta forno. Io ne metto 6 per infirnata e non di più, loro si appiattiscono moltissimo e poi iniziano a gonfiarsi per via del lievito e la cucchiaiata di impasto si trasforma in un biscottone.
180° per 12 minuti e sfornare, appena i bordi dei biscotti dorano.
Servire con abbondante zuchero al velo come da tradizione!
é usanza anche accompagnarli con della panna semimontata, io me li sono preparati per la colazione insieme al latte. Molti usano spolverare di zucchero el velo prima di infornare, può essere una buona variante per addolcirne maggiormente la superficie.



Con questa ricetta partecipo al contest della Molino Chiavazza, i biscotti della tradizione

36 commenti:

  1. sembrano davvero golosi questi biscottini che prima di ora non sapevo che esistessero....sai che ti dico...io mi copio tutto e ci provo....mi sà che sono pure buoni per il caffè e latte della mattina a cui proprio io non posso rinunciare!
    ti auguro una felice serata!
    baci cara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. se piace la farina di mais allora sono buonissimi!!! copia copia, rimangono morbidi e perfetti anche per la colazione!
      Baci!

      Elimina
  2. Buonissimi. La farina di fioretto per fare i biscotti, non l'ho mai usata, ma non ti nascondo che vorrei iniziare proprio da questi biscotti. Mi piacciono tantissimo. Vedo che il tuo rapporto con il nuovo arrivato procede bene, complimenti. Ciao.

    RispondiElimina
  3. Questo contest mi piace,perchè parla delle tradizioni del proprio paese e a volte si vanno a scovare ricettine quasi dimenticate!Ma questi meini non sono certamente dimenticati,troppo buoni per scordarsene!Un bacione e una carezza alla tua cagnolina!

    RispondiElimina
  4. non li conoscevo grazie per averne parlato e per aver trasmesso una tradizione anche a me. mi viene voglia di provarli adoro la farina fioretto nei preparati di pasticceria, spesso la metto nella pasta frolla. un abbraccio e in bocca al lupo. mony

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sono contenta di averti fatto scoprire un biscotto tradizionale, tutto da assaggiare...anche io adoro la farina di mais nei dolci ;)
      Baci!

      Elimina
  5. Ciao Claudia! Mi ha sempre parlato mia nonna di questi biscotti ma non li ho mai assaggiati...visto l'aspetto penso che rimediero' presto!!! Un bacione a te e alla cagnolina:) buona serata

    RispondiElimina
  6. Un dolce ricordo della mia infanzia che racconterò presto nel mio blog, sono splendidi e morbidissimi! Un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non vedo l'ora di leggerlo nel tuo blog!!! Baci!

      Elimina
  7. Ciao Claudia :) Non conoscevo questi biscotti, grazie per avermeli fatti scoprire! Devono essere deliziosi, segno subito la ricetta ;) Un bacione e complimenti, buona serata!

    RispondiElimina
  8. Ma che belli che sono!!!
    Ho della farina fioretto in dispensa e domani stesso li provo!!
    Un abbraccio e a presto
    Carmen

    RispondiElimina
  9. Incantevoli, mi sembrano perfetti da sgranocchiare con il tè.

    RispondiElimina
  10. Claudia mi è venuta una voglia di provarli che non puoi capire !
    Bacio !

    RispondiElimina
  11. Quante cosa che mi hai fatto scoprire! Però non avendoli mai assaggiati non posso preprarali perchè non ho un metro di paragone. Quindi preparamene un paio di chili, giusto un ASSAGGINO, me li mandi, io li assaggio e poi mi metto all'opera ;-)

    RispondiElimina
  12. ne ho sentito parlare ma non li ho mai fatti...credo sia arrivato il momento...mi sembrano fantastici!

    RispondiElimina
  13. non avevo mai sentito questo tipo di dolce e l'aspetto è molto invitante, complimenti.
    ciao ciao
    emme

    RispondiElimina
  14. Grazie ragazze!!!
    provateli, a patto che siate amanti della farina di mais nei dolci come me ;)
    @Dani...sto preparando il pacco ,)

    RispondiElimina
  15. nn li conoscevo.. ispirano parecchio!

    RispondiElimina
  16. Uh ma che buoni! Non li conoscevo!
    Un bacio e buon fine settimana :)

    RispondiElimina
  17. sììììììììììììì che ricordi!!!! buonissimi!! un bacione e buon w-e

    RispondiElimina
  18. Sono varesotta ma non li conosco ... mi perdoni??
    Sembrano davvero deliziosi e ti confesso che non ho mai nemmeno usato la farina di fioretto ... quante mancanze, ma far scorrere i blog porta proprio anche a conoscere ed approfondire cose nuove! ;-)
    Te ne rubo un paio! Baciooooo

    RispondiElimina
  19. Li conosco molto bene questi biscotti... mi rimandano indietro nel tempo... bellissima e buonissima la tua versione! Bacione!

    RispondiElimina
  20. Non li ho mai fatti, anche se ne ho sentito parlare tantissimo! Mi sa che vale proprio la pena provarli... compro la farina di mais fioretto e mi metto all'opera;)
    Ciao!

    RispondiElimina
  21. sono felice di averveli fatti conoscere, provateli!! io consiglio la mia ricetta ma se li volete belli rustici girate per il web, ho notato diverse versioni
    @kiara, eh si, noi siamo delle stesse parti :)
    Baci a tutte!

    RispondiElimina
  22. Complimenti per il blog Claudia...ho dato una sbirciatina alle tue ricette e le trovo davvero interessanti. Mi sono aggiunta ai tuoi lettori così da oggi inizierò a seguirti e a leggerti. Se ti va, passa da me! Baci

    RispondiElimina
  23. Claudia che buoni questi biscottini non li conoscevo ma da quando ho scoperto la farina di mais la adorooo!!!!
    baci

    RispondiElimina
  24. questa ricetta me la segno...devo provarla assolutamente!!!

    RispondiElimina
  25. Ciao... ho visto questa ricetta tra quelle partecipanti al contest e mi ha incuriosita. Io adoro la farina di mais nei biscotti (da me, in Piemonte, si fanno le paste di meliga).
    Oggi ho provato a fare i tuoi biscotti e li ho postati sul mio blog.
    Questo il link:

    http://solounvelodifarina.blogspot.it/2012/11/pan-de-mej.html

    Spero ti faccia piacere.

    Complimenti, sono strepitosi!

    RispondiElimina
  26. Ciao Claudia, complimenti per questi biscotti buonissimi !!! Vien proprio voglia di farli...e complimenti per la vittoria del contest!!! Molto carino il tuo blog mi unisco ai tuoi letttori....se ti va vieni a dare una sbirciatina sei la benvenuta!! Buona Giornata

    RispondiElimina
  27. Davvero belli, complimenti!

    RispondiElimina

Mi fa molto piacere sapere che sei passato da me, ancora di più sarei felice di sapere il nome e le opinioni di chi mi legge, di poter dare un consiglio o riceverne di nuovi!