Pagine

mercoledì 31 ottobre 2012

Muffin alcolici al Baileys e cuore di cioccolato

Questi muffin, strabuoni è il termine tecnico, sono una libera interpretazione a partire da questa bellissima ricetta di La Zucca Capricciosa, andate a curiosare il link perchè anche la ricetta originale merita (dico 'anche' perchè ovviamente la mia non è da meno!).
Appena ho visto la ricetta mi sono fiondata in cucina, buona idea dato che sto passando il pomeriggio in casa malaticcia, ma mi mancava il Philadelphia per il cuore morbido, mi sono detta "sarà per un'altra volta"...ovviamente dopo pochi minuti ero all'opera in cucina, pesavo, mescolavo, sbattevo... e per due minuti anche il mio naso si è dimenticato di starnutire e colare. Ovviamente non è più la stessa ricetta. Anche la versione originale passerà dalla mia cucina, non temete!
Ho semplicemente aumentato le dosi del liquore da brava alcolizzata che sono, ho ridotto un pò zucchero e burro perchè sono solita fare così per adeguare ai miei gusti personali, ho dimezzato il cacao per dare solo un colore ambrato ma non coprire il sapore del baileys, avevo lo zucchero di canna e mi sembrava starci a pennello.
Come sono?! Intensi, morbidi, molto buoni e se vengono scaldati in modo da mangiarli leggermente tiepidi il cuore di cioccolato si scioglie in bocca (vi confesso che me ne sono scofanata un paio ancora un pò caldi).
Con questa ricetta faccio un piccolo volo pindarico, una arrampicatina sugli specchi...e partecipo al contest di Grembiule e presine, dedicato a cucina e libri.
Il tema è adorabile, sono stata sempre una lettrice accanita, ma da quando vivo sola mi sembra sempre di non avere il tempo per leggere, o la serenità mentale per approciarmi al libro dato che spesso il tempo fisico ci sarebbe.
Ultimamente sto leggendo "L'eleganza del riccio" di Mauriel Barbery.
La protagonista è una portinaia qualunque, che fa di tutto per non disconfermare lo stereotipo borghese della portinaia brutta, povera e di scarsa cultura, in realtà è una mente brillante e vorace, ama l'arte e la filosofia, legge di tutto di nascosto nella sua guardiola. La accomuna alla seconda protagonista, una preadolescente prossima al suicidio, uno fare cinico e disincantato, ironico e sprezzante.
Nel libro viene dato molto spazio alla sua amicizia con Manuela (donna delle pulizie molto più intuitiva e umana di molto ricchi per cui lavora) abilissima nel far dolci e dai gusti molto raffinati che si presenta nella guardiola all'ora del tè...
"oggi Manuela è di buon umore...scarta con vivacità un cestino saturo di pasticcini ancora orlati dalle corolle bianche in cui sono stati cotti..."
Nel libro gli incontri davanti a dei dolci appena scartati dall'amica sono molti, ma non sempre viene nominato un dolce in particolare, così anche questi muffin mi sembrano perfetti per l'ora del tè in rue de Grenelle.



Ingredienti:
200 g. di farina 00
100 g. di zucchero di canna
1 cucchiaino raso di cacao amaro
1 fiala di aroma alla vaniglia
130 ml di Baileys più 20 ml di latte
50 g. di burro fuso
1 uovo xl
1 barretta di cioccolato al latte
mezza bustina di lievito vanigliato
mezzi cucchiaino di bicarbonato
pizzico di sale
per 10-12 muffin

Mescolare a parte i secchi: farina, zucchero, cacao, lievito, sale e bicarbonato.
Sbattere leggermente uovo, latte, liquore, vaniglia.
Unire i due composti velocemente amlgamando quanto basta per ottenere un composto omogeneo.
Riempire i pirottini con un cucchiaio abbondante di impasto, posizionare al centro uno o due quadretti di cioccolato, coprire con un secondo cucchiaio di impasto.
Infornare a 180° per 25 minuti, non di più se li volete bene umidi.






Con questa ricetta desidero partecipare al contest di Grembiule e presine





Altra cosa importante, ringrazio di cuore Ondina in cucina (Rita) per avermi assegnato questo premio!

"il premio Dardos fu creato dallo scrittore spagnolo Alberto Zambade, il quale nel 2008 concesse nel suo blog Leyendas "El Pequeño Dardo " , il seguente premio ai primi quindici blog selezionati da lui e da quel momento il premio iniziò a circolare su internet. Secondo il suo creatore, questo premio vuole " riconoscere il valore di ogni blogger, per il suo impegno nella trasmissione di valori culturali, etici, letterari e personali". Esprimendo in ultima analisi la loro creatività, attraverso il suo pensiero rimane vivo innato tra le sue parole"

Ho rigirato tante volte questi premi e ogni volta mi risulta più difficile decidere a chi rigirarli, perdo le mezz'ore tra i vari blog per scegliere, perchè di giorno in giorno aumentano i blog che seguo, che stimo e apprezzo per i più vari e validi motivi. Tutti i blog che leggo e commento regolarmente per me sono meritevoli dei più vari complimenti e producento ricette, pensieri, riflessioni meritevoli del premio suddetto.
Perdonatemi se adotto nuovamente un metodo visto su altri blog e dico che lascio il premio ai primi otto blogger amici che passano di qua a commentarmi. Grazie a tutti di farmi sentire parte di un mondo di relazioni che ruota intorno ad un passione comune!

50 commenti:

  1. Uhabuuaa quanto è bella la mia ubriacona malaticcia :)Sei il mio opposto, nel senso che in estate, quando tutti bevono i cocktail io vado di cedrata..bevo molto poco..ma ho un amore..il Martini bianco, e ogni tanto una bella birra rossa :)
    Questi muffins, però, non me li farei scappare !
    Bacio grande e guarisci presto :))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io bevo raramente, ma mi piacciono moooltee cose :)
      eh si, cani permettendo che mi fanno per forza uscire al freddo vorrei rimettermi in sesto!!!
      Baci!!!

      Elimina
  2. Quanti ricordi con il baileys, forse è stata la prima cosa alcolica che ho bevuto. Immagino il sapore dei tuoi muffin!!! Hai fatto un mix di ingredienti fantastici. Mi incuriosisce molto il libro da te citato, molto interessanti i suoi personaggi. Ti auguro di guarire presto, un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche la mia! mi piace, un goccio quando ho volgia di cose dolci, ma due volte l'anno!
      Grazie Giovanna, baci!!!

      Elimina
  3. Ciao Claudia! Io non bevo per niente...ho una specie di allergia all'alcool, ma nei dolci non ho problemi!! Questi muffin non mi scapperanno, sono fantastici!!! Un bacione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. bene! almeno nei dolci puoi concederti una nota alcolica (che comunque la cottura abatte parecchio)!
      Baci!!!

      Elimina
  4. Doppio baileys per me.. mi serve proprio di questi tempi! A presto Claudietta e buon week end lungo:D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. era già triplo rispetto alla ricetta originale!!!

      Elimina
  5. Ciao Claudia!!
    Che buoni questi muffin..mi sono già segnata entrambe le versioni..
    Sai che anch'io vorrei leggere 'L'eleganza del riccio'?..purtroppo ho già visto il film e sarebbe meglio fare il contrario..comunque, il film era già bellissimo, non mi resta che comperare il libro...anche io poco, pochissimo tempo per leggere ultimamente..
    Buona giornata! Roby

    RispondiElimina
    Risposte
    1. vero, prima film e poi libro ti guasta un pò la lettuta e la libera immaginazione! comunque il libro è molto più dendo si riflessionio dei protagonisti...
      Baci!!!

      Elimina
  6. Che buoni questi muffin, vorrei tuffarmi nel loro cuore di cioccolato. Bello l'eleganza del riccio l'ho letto anche io, allora finisce che... scherzo! Poi mi dirai se ti è piaciuto...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non ti preoccipare, intanto lo sto RIleggendo! Baci!!!

      Elimina
  7. Che golosi questi muffin, col il Baileys e il cuore di cioccolato immagino che bontà! Ti sono venuti una delizia, brava!Ciao e in bocca al lupo per il contest!

    RispondiElimina
  8. umhhh mi piacciono tanto questi muffin!!! li devo provare!!!! ricetta segnata :-)))

    RispondiElimina
  9. PS (oggi il mio cervello lavora a intermittenza!! aiuto!!!) se ne hai voglia ti va di passare qui http://fragolecioccolata.blogspot.it/
    a curiosare nei primi passi di questa ragazza speciale per me? è mia figlia che ho contagiato con il virus del blog e ne aperto uno suo in questi giorni!!! come te anche lei è innamorata degli animali e sopratutto del suo cagnolino Mito!!
    grazie
    un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao!!!
      ok passo da lei molto volentieri :)
      Grazie, baci!

      Elimina
  10. wow...un dolce da "adulti"....mi stra-piace e vorrei provare a rifarlo!
    grazie per la ricetta cara!
    un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. adulitssimo....unica regressione è il cioccolato la latte, ma a mio parere il fondente con il baileys non ci sta bene quanto quello al latte che ne sottolinea il sapore
      non sempre nelle ricette sta meglio il fondente!!!!
      sfido chi sostiene il contrario!!!!!
      Baci!

      Elimina
  11. mai fatto muffins alcoolici, ottima, golosissima idea, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. da fare allora, scommetto che tu ne sapresti proporre una versione molto chic
      Baci!

      Elimina
  12. Claudia ahahahahah mitica i muffins alcolici da provare idea davvero geniale per gli amanti del Baileys sopratutto... Giovanna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao!!!
      dai mi sono venuti bene bene, ma la genialità è di chi ha avuto l'idea per primo!!!
      Baci!

      Elimina
  13. Io Io alcolizzata anch'io.....baileys che passione e muffin (oramai lo sanno tutti) li amo....quindi la versione meno cacao burro e zucchero mi piace...mi piace la canna, lo zucchhero naturalmente....devo provare chissà che profumo!!bellissimi! bravissima carissima!buona giornata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. infatti, nel tuo blog starebbero benissimo, pensane una versione tua, sono sicura che sapresti stupirmi!!!
      Baci carissima!!!

      Elimina
  14. Ciao Claudia.
    Ma tu quando stai male fai queste cose buone???
    Io quando sto male non faccio nulla.....
    Scherzo.
    sono buonissimi.. Delizia.
    Io sto male un'altra volta e con una tazza di thè...un sogno.
    Un abbraccio.
    Thais

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io quando sto male...dipende quanto male, se non sono completamente ko sul cucinare mangiare non mi ferma nulla!!!
      Baci!

      Elimina
  15. Buuuuuuuoniiiii!
    Per quanto riguarda il libro urge commento quando lo finisci! C'è molto da dire, soprattutto sul finale....
    :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ok...prometto commento su post appena rileggo il finale :)
      no avevo dubbi sul fatto che tu avessi già letto questo libro...esistono libri che non hai letto???
      Baci!

      Elimina
  16. ciao! la ricetta l'ho già inserita tra le partecipanti.. va benissimo perché hai capito in pieno lo spirito del contest! sei stata bravissima e questi muffin devono essere una vera goduria (adoro il baileys!!!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. bene!!!! avevo il dubbio che il racconto dovesse essere dedicato ad un piatto preciso, benissimo!!!
      Grazie e baci!

      Elimina
  17. ...ma tu lo sai che "da giovincella" il Baylei's era il mio liquore preferito?!! se andavo a ballare lo prendevo sempre, dopo cena era un must...mi chiamavano miss baylei's!!!! insomma...questo dolcetto con pure un cuore cioccolatoso direi CHE E' TUTTO MIOOOOOOOOO!!!! stupendissima ricetta Claudia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sono contenta di averti ricordato bei tempi, almeno spero belli!
      Baci!

      Elimina
  18. Splendidi splendidi splendidi, si capisce che mi sono piaciuti!Devo farli, adoro il baileys! Baci!

    RispondiElimina
  19. Ciao, devono essere deliziosi!!!
    In bocca al lupo per il tuo raffreddore!!!
    Aspetto il commento finale sul libro prima di metterlo in lista d'acquisto!!!
    Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. promesso per quando finisco la lettura ;)

      Elimina
  20. Ma cara Claudia, ma quanto mi piacciono i tuoi muffin, alcolici sono perfetti per dare un po' di confort durante le prime influenze!
    Brava e in bocca al lupo per il contest!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. esatto, infatti mi è passato il raffreddore!

      Elimina
  21. non so perchè, ma qualcosa mi dice che anche la tua versione è da sbavo!!! Ora, non posso mica lasciarli qui senza testarli personalmente no? Ed ecco che riparte la giostra e stavolta sono io che rubo a te la ricetta ;) grazie!!!
    A presto :) baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ah ma la tua è ancora in lista, infatti sul boglietto della spesa ho scritto philadelphia ben sottolineato! quel cuore morbido era troppo invitante!
      Grazie di essere passata, baci!

      Elimina
  22. Adoro il baleys questi muffin hanno l'aria super golosa!

    RispondiElimina
  23. Che favola il baileys ... è da una vita che non bevo!!
    C'erano dei periodi in cui non mancava mai in casa mia e mi piaceva spesso berlo con il caffè.
    Inutile dire che quindi questi muffins mi piacciono da matti.
    Mi piacciono le tue modifiche e mi piacerebbe davvero realizzarli anche a me!
    E' bello avere il tempo per leggere ... anche io cerco di fare il possibile e pensa che delle volte ne leggo anche due contemporanemente.
    Quanto sarebbe bello avere più tempo per queste belle cose, leggere con calma, fare una bella pausa the ...
    Baciooo

    RispondiElimina
  24. TOC TOC!
    qui c'è qualcuno che ha vinto il mio contest Book&Cook!!! :D

    RispondiElimina
  25. zorgverzekering kosten studenten zorgtoeslag zorgverzekeringswet 2013 goedkoopste ziektekostenverzekering
    Check out my weblog ; www.studentenzorg.org

    RispondiElimina

Mi fa molto piacere sapere che sei passato da me, ancora di più sarei felice di sapere il nome e le opinioni di chi mi legge, di poter dare un consiglio o riceverne di nuovi!