Pagine

giovedì 31 gennaio 2013

Canederli con pane integrale e formaggio

Vi presento...il nuovo piatto preferito del mio ragazzo (sue testuali parole) dopo trent'anni di egemonia incontrastata di lasagne, maccheroni al ragù e polpette al sugo ecco che spunta una piatto che crea una crisi negli equilibri, i canederli al formaggio!
La ricetta l'ho presa sempre dal libretto di cui vi avevo raccontato qui, nel mio primo esperimento con i canederli allo speck. Adesso che li ho scoperti li devo sperimentare un pò, è davvero una bellissima scoperta.
A questo giro li ho conditi con semplice burro fuso e salvia. Il canederlo è fatto con pane integrale, formaggi misti, un pizzico di noce moscata. Con il formaggio ho abbondato un pò, consapevolmente, rispetto alle dosi previste dalla ricetta e come immaginavo gli knodel sono venuti particolarmente morbidi e filanti, davvero ottimi.
Non ci resta che andare ad assaggiarli in un ristorante in trentino per scoprire se i miei reggono il confronto! 


Ingredienti:
140 g. di pane integrale secco
2 uova medie
mezza cipolla rossa
80 g. di formaggi misti (io edamer e brie)
5 cucchiai di latte
sale, pepe e noce moscata
burro e farina qb
salvia tritata
per 8 canederli, due persone

Tagliare il pane secco a piccoli dadini. Tritare finemente la cipolla e farla ammorbidire in padella con una noce di burro (attenzione a non farla rosolare, aggiungere un goccio di acqua se serve), aggiungere al pane e mescolare. Tagliare il formaggio a cubetti.
Sbattere le uova con 5 cucchiai di latte, sale, pepe e mezzo cucchiaino scarso di noce moscata. Versare insieme al pane e mescolare bene. Far riposare coperto per un'oretta (se il pane usato è molto secco, proprio raffermo, andrà fatto riposare di più in modo che si ammorbidisca assorbendo i liquidi, ho letto ricette che prevedono 2 ore di riposo).
Quando notate che il composto è morbido e modellabile potete dividerlo in  palline belle premute, passare in pochissima farina che aiuta a tenere insieme durante la cottura.
Buttare i canederli in acqua salata che bolle leggermente (appena inizia a bollire, in modo che la cottura sia dolce e non si sfascino), appena vengono a galla si possono scolare.
Passare nella padella con burro fuso e salvia.


Con questa ricetta partecipo alla raccolta del blog 'Cucchiaio e pentolone' dedicato alla cucina del riciclo (il pane avanzato, i rimasugli di formaggio misti che stazionano in frigo, quella mezza cipolla che avanza da altre preparazioni...i canederli sono fondamentalmente un piatto povero di recupero!)


22 commenti:

  1. ma guarda te che risultati puo' dare un piccolo regalino!!
    questi sono stupendi!!
    molto brava!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. visto?! basta che sia un regalo ben pensato, è stata molto attenta ai contenuti la mia amica!

      Elimina
  2. Ho scoperto da poco i canederli e devo dire che li adoro e questa tua versione è davvero molto saporita!!Bacioni,Imma

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anch'io scoperti da poco, sono nella fase che li mangerei tutte le settimane, almeno un paio di volte...troppo buoni!devo provare i tuoi con la pancetta ;)

      Elimina
  3. Wow cara ma che ricette meravigliose negli ultimi 3 giorni....e tutti primi come piace a me!!! mai fatti ma mangiati si!!! mi piace un sacco questa versione...devo iniziare a sperimentare pure io!gnammy! golosi! bac e buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si, in effetti mi sono un pò viziata con tutti questi primi, dovrei darmi a qualche secondo leggero con insalatina perchè la pesa non mente! baci!

      Elimina
  4. Buonissimi... devono avere un sapore squisito! Sperimento al più presto, grazie per la ricetta e complimenti! ;) Un bacione :**

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie! sono buonissimi, sperimenta subito!!!

      Elimina
  5. ho provato qualcosa di commerciale che credo mai e mai più comprerò! Mi appunto la tua ricetta e provo a farli, sono certa che con questa non scatenerò fischi di disappunto com'è successo la volta scorsa. S'intuisce dalla foto quanto sono appetitosi.
    Buona giornata.

    p.s. esperimento integral, riuscitissimo ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. le cose commerciali nove volte su dieci deludono e snaturano i sapori delle cose fatte in modo più autentico....non farti fregare una seconda volta!!!!
      quidi, a breve post sull'esperimeno integrale??! aspetto con curiosità :)

      Elimina
  6. Dovrò comprare pane solo per far queste bellissime e ghiotte pallette!!!! Ottime davvero.. buona giornata :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si, come ho fatto io! buonissimi!!! baci!

      Elimina
  7. Insomma sono così buoni e con insieme di cosine buone che non possono non piacere!!!
    Mi hai aperto un mondo sui canederli io credevo fossero solo in brodo e non così saporiti:)
    Un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è vero, c'è tutto un mondo sui canederli ;)
      baci!

      Elimina
  8. adoro i canederli...è una ricetta che pero dimentico spesso di preparare...ottima anche come riciclo del pane in avanzo!
    bacioni cara

    RispondiElimina
  9. Dopo queste tue parole non posso non assaggiarli!!!!:) questa domenica no, che sono a pranzo fuori ma magari la prossima li faccio!!!! Un bacione Claudia!!!

    RispondiElimina
  10. Che buoi questi canederli!!!! Devo proprio provare a farli e poi si è un modo davvero gustoso per usare il pane raffermo!!! Grazie e buona giornata!!

    RispondiElimina
  11. Buonissimiiii!!
    Anche io quando li ho provati sono rimasta folgorata!!
    :-)
    brava, sembrano proprio buoni!

    RispondiElimina
  12. Io li adoro!E' una ricetta meravigliosa!
    Grazie
    Ti abbraccio
    monica

    RispondiElimina
  13. Li ho scoperti da poco, ma ne mangerei a tonnellate.....i tuoi sono spettacolari!!!

    RispondiElimina
  14. grande canederlara approva!;)bacione

    RispondiElimina
  15. adoro i canederli!
    grazie per la ricetta!

    RispondiElimina

Mi fa molto piacere sapere che sei passato da me, ancora di più sarei felice di sapere il nome e le opinioni di chi mi legge, di poter dare un consiglio o riceverne di nuovi!