Pagine

domenica 25 marzo 2012

Clafoutis di pere e zenzero

Se il primo clafoutis con kiwi per me è stata una piacevole scoperta, questo alle pere è favoloso. Si certo, è un dolce semplicissimo, con pochissimi ingredienti, ma delicato e dolcissimo.
Rispetto al precedente ho modificato un pò le dosi, studiandomi un pò di ricettine ho visto (come sempre accade) che ognuno ha un pò le sue dosi.
Queste proporzioni rendono il clafoutis leggermente più asciutto, soffice e leggero, meno "pastelloso" passatemi il termine.
Lo zenzero conferisce alle pere un che di pungente e speziato, sta benissimo, anche se può competere tranquillamente con l'accoppiata pere e cannella...però volevo qualcosa di un pò nuovo e meno intenso della cannella.
L'aroma di vaniglia è preponderante e credo che non sia da eliminare (perchè fa sparire completamente il sentore di uova che potrebbe essere eccessivo).


Ingredienti:
2 uova - 80 g. di zucchero - 70 g. di farina
250 ml. di latte intero - 1 grossa pera
1 pizzico di sale - 2 cucchiaini di zenzero in polvere
1 bustina di vanillina

Mettiamoci all'opera:
Accendere il forno a 200°. Sbucciare la pera e tagliarla in grossi cubotti.
Imburrare abbondantemente un teglia/pirofila circolare del diametro di 24 cm. Appoggiare sul fondo i pezzi di pera.
Sbattere le uova insieme allo zucchero, il sale , la vanillina con una frusta elettrica per pochi minuti (fino ad ottenere un composto chiaro e gonfio).
Aggiungere la farina setacciata e sbattere velocemente stando attenti a non formare grumi.
Aggiungere il latte mescolando.
Versare la pastella sulle pere e infornate a 200° per 40 minuti, lo stecchino deve uscire umido ma pulito (senza impasto appiccicato).
Una volta tiepida, spolverare di zucchero al velo e servire.

2 commenti:

  1. Dato che il tuo dolce è francese...je l'adore!!! Bonne nuit Giancarla

    RispondiElimina

Mi fa molto piacere sapere che sei passato da me, ancora di più sarei felice di sapere il nome e le opinioni di chi mi legge, di poter dare un consiglio o riceverne di nuovi!