Pagine

lunedì 23 settembre 2013

Prima torta di mele vegan (senza grassi, davvero buona)

Ogni tanto mi capita che mi venga in mente qualcosa che ho sempre mangiato e mi accorgo di non aver mai pensato prima alla versione vegan, adesso che si inizia volentieri da accendere il forno, soprattutto alla mattina, mi sono ricordata della torta di mele, un classico che in autunno e inverno ho sempre fatto spesso (usando una ricetta della mamma con un uovo e senza grassi). La semplice torta di mele è una cosa davvero facile da veganizzare perchè siamo in uno di quei casi in cui l'aggiunta delle uova è semplicemente superflua, si possono benissimo eliminare a basta, senza andare alla ricerca di grandi sostituzioni. Le mele abbondanti rendono la torta morbida e piacevole in ogni caso, basta aggiungere la quantità giusta di pastella equilibrando bene farina e liquidi sopra le mele e il gioco è fatto! La torta di mele mi piace semplice, una spolverata di zucchero prima di infornare e qualche pizzico di spezie, niente di che (le versioni con mascarpone, quelle burrose, quelle con il cioccolato non le ho mai preferite ad una torta di mele delle più semplici).
Per essere sicura di non sbagliarmi sulle dosi ho fatto riferimento alla ricetta di Cesca che trovare qui. Mi ricordavo di aver visto sul suo bel blog la foto di una torta di mele dall'aspetto identico a quella che mi facevo spesso io e inoltre mi ricordavo che, come nella mia, non c'erano grassi e in più usava la farina integrale. Il mio zampino, farina di farro, un pò di sciroppo di agave, qualche uvetta...ma comunque la ricetta è la sua.
Assolutamente da provare, perfetta per una colazione speciale ma senza grandi pretese, una torta che fa tanto momento di perfetta serenità nella vostra casetta. Per me è un dolcetto domenicale (dato che i sabati liberi dal lavoro per il momento sono un lontano ricordo), per la colazione della mattina o il pomeriggio, in quei momenti in cui non ci sono orari, non si deve correre, si può decidere di mangiare a qualsiasi ora del giorno e perdere tempo nel modo che si preferisce, aggiungere il dolcetto è il massimo! Bene, prossimi sei giorni lavorativi a noi!


Ingredienti:
200 g. di farina integrale di farro
60 g. di zucchero di canna grezzo
3 cucchiai di sciroppo di agave
1 bustina di lievito vanigliato
pizzico di sale
2 manciate di uva passa
2 mele golden
3/4 circa di bicchiere di latte di soia
1/2 cucchiaino di cannella e 1/2 cucchiaino di zenzero (facoltativi)
scorza di limone bio
ho adattato le dosi per lo stampo piccolo, 18 cm diametro

Ammollare l'uvetta passa. Mescolare farina, zucchero, lievito, sale, spezie, scorza di limone. Tagliare le mele a dadini, strizzare le uvette e mescolare entrambe le cose con gli ingredienti secchi.
Aggiungere lo sciroppo e il latte un pò per volta mentre mescolate l'impasto con il cucchiaio di legno, valutate la momento quanto latte vi serve (io ho usato la quantità che vi ho indicato che potrebbe dipendere un pò dal tipo di farina usata). Dovete ottenere una pastella abbastanza morbida da avvolgere facilmente i pezzettini di mela ma non liquida, come uno yogurt molto denso.
Ungere con olio di semi lo stampo, versare l'impasto. Spolverare la superficie con poco zucchero di canna e cannella. Infornare.
Inofonare a 200°, con lo sytampo da 18 sono bastati 25 minuti di cottura.

19 commenti:

  1. che bontà tutte le torte di mele mi fanno impazzire questa la porvero'

    RispondiElimina
  2. Davvero bella la tua torta!!!! senza grassi poi è davvero interessante come ricetta!!! Buona giornata!!! Bravissima!!

    RispondiElimina
  3. Bravissima Carotina!
    Cosa non darei per una fetta di questa torta con una tazza fumante di tè!

    RispondiElimina
  4. Carotina sono proprio felice ti sia venuta così bene :) direi la perfetta colazione della domenica, no? ;)

    RispondiElimina
  5. E' superfluo, vero, dire che mi trovi d'accordo su tutto? La scelta della farina, lo zucchero di canna grezzo, l'agave, l'assenza di uova..... E' deliziosa Claudia, bravissima!!

    RispondiElimina
  6. Ciao Claudia :) Adoro le torte di mele, in tutte le versioni... e la tua è da provare assolutamente, quanto prima! :D Deve essere ottima :P Complimenti e un abbraccio forte, buon inizio settimana :**

    RispondiElimina
  7. Questa versione vegan mi piace proprio tanto! La torta di mele è buonissima e sono sicura che la tua non è da meno, anzi deve essere deliziosa. Complimenti per l'idea, alla prossima :*

    RispondiElimina
  8. Adoro la torta di mele, in qualsiasi versione....questa la devo assolutamente provare!!!!!! Un bacione e buona settimana!:)

    RispondiElimina
  9. Amo torte di mele ;)) Questa davvero e bellissima !

    I follow you beautiful blog. I hope you will follow me back and I will wait for you in my blog www.gabusiek.blogspot.com

    RispondiElimina
  10. Troppo buona!!!!!!! in effetti anche io faccio una torta di mele senza uova e burro.. non ricordo nemmeno se l'ho mai postata!! e sono in effetti davvero buone.. Chissà.. proverò anche la tua magari.. baciotti e buon lunedì.-)

    RispondiElimina
  11. Complimenti Claudia!!! Hai dimostrato come si può mangiare la torta di mele in modo etico ma gustoso!!!
    la zia consu

    RispondiElimina
  12. ha un aspetto morbido, umido e tanto goloso....deve essere buonissima!

    RispondiElimina
  13. Ti ho scoperta da pochissimo e devo dire che fai delle ricette davvero strepitose! Complimentissimi per tutto!

    RispondiElimina
  14. Ci credo che è davvero buona: ha ingredienti meravigliosi e la voglio provare ,amando le torte di mele all'inverosimile e fidandomi dei tuoi consigli!!! Ritorno oggi online dopo un lungo periodo off e non potevo non passare da te per un abbraccio .... e ho fatto bene: bellissima torta! Ti abbraccio cara claudia e complimenti sempre per la tua coerenza e costanza. Sei lodevole!!!

    RispondiElimina
  15. Grazie per la condivisione!

    http://restaau.it/Browse/miglior-ristoranti-italiani-a-roma.html

    ristoranti italiani

    RispondiElimina
  16. Io adoro le torte alle mele, e se posso permettermi di assimilare qualche grasso in meno sono ben contenta lo ammetto

    RispondiElimina
  17. Sembra squisita... Alla prima occasione la provo!

    RispondiElimina
  18. sto provando a prepararla ora :-)

    RispondiElimina

Mi fa molto piacere sapere che sei passato da me, ancora di più sarei felice di sapere il nome e le opinioni di chi mi legge, di poter dare un consiglio o riceverne di nuovi!